Domande frequenti:

Dove vanno messi i piatti, bicchieri e posate di plastica?

Solitamente vanno buttati nel secco non riciclabile, poiché essendo usa e getta sono generalmente sporchi ed imbrattati e la plastica di cui sono fatti è difficilmente recuperabile. Oggi ci sono in commercio anche bicchieri in plastica trasparente (con il simbolo PP), sono morbidi al tatto e se puliti possono essere differenziati tra gli imballaggi in plastica. Il consiglio rimane sempre di utilizzare le classiche stoviglie, SI RISPARMIA DENARO –SI RISPARMIA PETROLIO –SI RISPARMIANO LE DISCARICHE. 

Dove vanno messi i tappi in metallo?

Tappi di bottiglia e coperchi di vasetti, se principalmente in metallo, vanno differenziati nel bidoncino della plastica e lattine.Il consiglio è quello di lavare sempre i contenitori a contatto con i cibi prima di differenziarli, questo è utile per una gestione “senza odori” dei materiali che separiamo in casa. 

Dove vanno messe le buste del latte e dei succhi di frutta?

Vanno sciacquate, schiacciate e differenziate insieme a carta e cartone. Se i contenitori sono dotati di tappo in plastica, possiamo lasciarlo comunque, ci sarà utile per evitare eventuali “cattivi odori” . 

Dove vanno messi sacchetti e carte delle mozzarelle, degli affettati e generalmente quelle sporche?

Solitamente vanno buttati nel secco non riciclabile, durante l’estate è utile richiudere il tutto in piccoli sacchetti prima di gettarle nel sacco grande del rifiuto. 

Dove vanno messi le deiezioni degli animali domestici?

Lettiere per gatti e feci dei cani possono essere inserite nell’umido organico solo se in modica quantità, per grandi produzioni si utilizza il sacco del secco non riciclabile.

Scarica il depliant relativo a come separare i rifiuti.  ( Rifiuti )