Astea spa gestisce, ai sensi del decreto legislativo n° 164/00, il servizio di distribuzione e misura del gas naturale nei Comuni di Osimo, Recanati, Loreto e Montecassiano.

La consegna di gas da parte del trasportatore nazionale (SNAM RETE GAS) avviene attraverso 6 cabine di riduzione e misura (REMI) che sono dislocate nei territori comunali:

 

  • Punto di consegna virtuale 34650300: 2 cabine nel comune di Osimo
  • Punto di consegna virtuale 34656200: 2 cabine nel comune di Recanati, 1 nel comune di Loreto, 1 nel comune di Montecassiano

Ad ogni cabina di riduzione e misura corrisponde un “primo salto” di pressione che riduce la pressione del gas ed alimenta la rete di distribuzione cittadina in media pressione.
In queste cabine il gas viene filtrato per eliminare eventuali impurità e odorizzato come prescritto dalle norme tecniche UNI CIG per consentire ai clienti una immediata rilevazione delle eventuali fughe.
La rete di distribuzione alimentata dalle cabine di primo salto serve a sua volta un complesso di cabine di decompressione di “secondo salto” che alimenta la rete di distribuzione capillare all’utenza. 

Le grandi utenze sono invece servite direttamente dalla rete di media pressione.

Ciclo di distribuzione del GAS

 

L’estensione delle reti gas a servizio dei Comuni serviti da Astea aggiornata al 31 Dicembre 2008 è riportata nella tabella seguente:

 

Osimo

Recanati

Loreto

Montecassiano

Km di rete in Media Pressione

102

57

31

18

Km di rete in Bassa Pressione

118

54

30

18

Totale

220

111

61

36

 

 

Per garantire sicurezza e continuità alla fornitura di gas alle utenze, gli impianti sono monitorati tramite un sistema di telecontrollo e le reti sono di tipo “magliato”.
In questo modo, anche in caso di messa fuori servizio di una cabina o di un tratto di rete, l’utenza viene servita da un altro lato della maglia.

Per far fronte con tempestività ai casi di guasto Astea mette a disposizione dei clienti un servizio di pronto intervento gratuito, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.

Per minimizzare il rischio di fughe di gas, vengono attuati programmi di manutenzione preventiva e ricerca delle fughe, che annualmente interessano almeno il 30% della rete di media pressione ed almeno il 25% della rete di bassa pressione.