Modulistica

MODULI RELATIVI ALLA STIPULA DI CONTRATTI DI FORNITURA

Ai sensi dell’art. 5 comma 1 DL 28 marzo 2014, n. 47, convertito in legge 80/2014

Da compilare e consegnare al momento della stipula del contratto presso gli uffici Astea qualora il titolare del contratto non si possa presentare di persona. Deve essere sottoscritta dall’intestatario del contratto e contenere tutti i dati richiesti sia del delegante che del delegato. In questo modo il delegato ha la possibilità di firmare i contratti di somministrazione al posto dell’intestatario.

Un soggetto che deve stipulare un contratto a proprio nome relativamente ad una fornitura attiva (il servizio è cioè erogato) intestata ad altro soggetto, senza che ci sia l’interruzione della fornitura (operazione di voltura), può farlo presentando l’istanza di voltura sotto riportata compilata in ogni sua parte. Con la stessa istanza è possibile volturare anche il contratto per il servizio idrico, qualora attivo.

E’ necessario allegare la copia di un documento di identità del firmatario.
Una volta trasmesso il modulo all’indirizzo sportello@asteaspa.it o consegnato ad uno degli sportelli commerciali o spedito per posta a Astea spa – Via Guazzatore 163 Osimo AN, il nuovo intestatario riceverà il contratto di fornitura da sottoscrivere.

Nel momento in cui si stipulano i contratti di somministrazione per unità immobiliari sprovviste di servizi è necessario dichiarare da parte del contraente gli estremi della concessione edilizia (o di altro tipo di permesso) rilasciata dal comune, per dimostrare di essere in regola con tutte le leggi ed i regolamenti edilizi in vigore.

Il titolare di una fornitura Astea che intende cessare la somministrazione a suo nome (quindi anche senza interruzione fisica della fornitura in caso di voltura immediata) può farlo presentando questa dichiarazione compilata in ogni sua parte. È necessario allegare la copia di un documento di identità del dichiarante.

Nel momento in cui si verifica il decesso del titolare di una fornitura, uno degli eredi ovvero un soggetto residente nell’unità immobiliare in cui è sita l’utenza (art. 16.1 delibera 655/15), se intende mantenere la fornitura attiva, deve stipulare un nuovo contratto.

Questa operazione contrattuale prevede l’addebito della sola imposta di bollo.

Al cliente è richiesto di compilare il modulo sotto indicato, a seconda della tipologia di fornitura (abitazione o diverso dall’abitazione), nel quale è obbligatoria l’indicazione della lettura del misuratore e nel quale il cliente sottoscrive di subentrare a tutti gli effetti nei rapporti esistenti ivi compresi debiti esistenti.

E’ necessario allegare la copia di un documento di identità del firmatario.

Una volta trasmesso il modulo all’indirizzo sportello@asteaspa.it o consegnato ad uno degli sportelli commerciali o spedito per posta a Astea spa – Via Guazzatore 163 Osimo AN, il nuovo intestatario riceverà il contratto di fornitura da sottoscrivere.