La rete fognaria

Il ciclo dell’acqua si conclude con la raccolta delle acque di scarico dai vari insediamenti civili e industriali e la depurazione delle stesse prima di essere reintrodotte nell’ambiente.

Per quanto riguarda la rete fognaria, ASTEA gestisce oltre 497 km di rete, attraverso la quale le acque reflue vengono raccolte e avviate agli impianti di depurazione.

Le acque reflue si distinguono in urbane (provenienti da residenze e servizi), industriali (provenienti da aziende industriali e commerciali) e meteoriche.

Le reti per la raccolta ed il convogliamento delle acque reflue urbane sono costituite da: reti nere (raccolta acque reflue urbane), reti bianche (acque meteoriche), reti miste (unica condotta per acque reflue urbane e meteoriche).

Sul sistema fognario ASTEA svolge ogni anno un’attenta attività di manutenzione ordinaria attraverso il controllo degli impianti di sollevamento, la rimozione di sedimenti e di ostruzioni che ostacolano il passaggio dell’acqua, la manutenzione dei pozzetti e delle caditoie stradali, oltre ovviamente ad attività di manutenzione straordinaria anche in pronto intervento.