Tariffe servizio Teleriscaldamento

I corrispettivi del servizio prestato ai clienti sono calcolati sulla base del consumo effettuato, misurato da un contatore fiscale.
Le tariffe del servizio di teleriscaldamento vengono aggiornate da Astea spa secondo i criteri stabiliti nella Carta dei servizi del teleriscaldamento e Regolamento dei rapporti con la clientela.

In sintesi:

  • Il prezzo di vendita finale del servizio è composto dalla tariffa e dall’imposta sul valore aggiunto ed è determinato col criterio generale di livellare il prezzo finale con il prezzo che si pagherebbe mediamente per produrre la stessa quantità di calore con il gas metano.
  • A differenza del gas metano non vengono applicate quote fisse, ma la tariffa è data dalla sola quota variabile. Quest’ultima è rapportata all’energia termica prelevata espressa in kilowattora termici (kWht) e misurata dai gruppi di misura ed è articolata in sette scaglioni di consumo a riempimento progressivo nel corso dell’anno.
  • Analogamente al metano la tariffa viene aggiornata con cadenza trimestrale.
  • Le tariffe sono differenziate in base alla tipologia di utilizzo. Tariffa uso domestico: applicata ai clienti che utilizzano il calore per usi domestici. Tariffa uso non domestico: applicata a tutte le attività non domestiche. All’interno dell’uso non domestico è presente una ulteriore tariffa ad uso industriale e assimilato prevista per quelle utenze che, in analogia al settore gas, avrebbero un’imposta gas ridotta.

Di seguito i prospetti contenenti le tariffe del teleriscaldamento, in formato PDF.
Tariffe Teleriscaldamento 2019
Tariffe Teleriscaldamento 2018